Vigna Touroun

La vigna del Touroun (Torrente in Patois, il dialetto valdostano) è la più pianeggiante, sorge a poco più di 600 m s.l.m. la dove un tempo il torrente di Bagnère si adagiava in un letto di ciotoli. Ancor oggi le numerose morene che costeggiano la vigna ne ricordano l’origine glaciale e il terreno povero e sassoso rappresentano una costante sfida per una viticultura biologica di qualità.

In questa vigna di poco più di 30 anni di vita, spesso sferzata da tremende gelate, vengono principalmente coltivati il Fumin, il Petit Rouge (Torrette) e il Muscat Petit Grain.