fbpx

I vini biologici di Grosjean sono così buoni non solo per la perizia nel processo di vinificazione, ma anche per la dedizione che ogni giorno la famiglia riversa nella cura dei vigneti.

Oggi, con il nostro enologo Hervé, scopriremo una pratica di cura dei vigneti fondamentale nell’agricoltura biologica: il sovescio. Questa pratica agronomica è nota sin dal medioevo e consiste nel sotterrare nel terreno piante allo stato fresco con l’obiettivo di arricchirlo di sostanza organica e, allo stesso tempo, di regalare una dimora ai preziosi insetti impollinatori che aiutano nell’agricoltura bio-dinamica.

Ma come funziona?

Noi della famiglia Grosjean abbiamo individuato dieci piante a fioritura precoce, corretta e tardiva che ci garantiscono una fioritura costante nel tempo. Giunte a una fase di maturazione, queste piante hanno scavato una rete di radici molto estesa permettendo, una volta estirpate, una corretta areazione del terreno senza l’intervento di macchinari a gasolio. Infine, sempre dopo l’eradicazione, le piante vengono sotterrate con il fine ultimo di concimare il terreno.

Il sovescio, quindi, si contraddistingue per le sue molteplici proprietà benefiche per il terreno nel rispetto dello stesso per garantire al pianeta un futuro più sostenibile e a noi gli ottimi vini che da un decennio condividiamo con voi!